CUCINA

A Pasqua sorprendi i tuoi ospiti anche a tavola

16 marzo 2018

La Pasqua si avvicina e fervono i preparativi. Il menu è ricchissimo ma se cercate un’idea buona e bella per sorprendere i vostri cari, ecco la nostra Ricetta Preziosa di oggi.

Ravioli con ricotta, spinaci e tuorlo d’uovo

I ravioli con ricotta, spinaci e tuorlo d’uovo sono una ricetta davvero deliziosa e originale, perfetta per un’occasione speciale come la Pasqua.

La sua particolarità sta nel creare all’interno del raviolo un morbido nido di ricotta e spinaci con sopra il tuorlo dell’uovo che, una volta aperto il raviolo, risulterà cremosissimo.

Immaginate la sorpresa dei vostri ospiti quando apriranno in due il raviolo con la forchetta, per ritrovare la sorpresa dell’uovo fondente scivolare fuori dall’impasto andando ad insaporire come una crema il raviolo.

PER IL RIPIENO

Ricotta vaccina 100 g

Spinaci lessati 100 g

Tuorli 4

Albumi per spennellare 1

Parmigiano reggiano 20 g

Pecorino 20 g

Cipolle piccola 1

Olio extravergine d’olivaq.b.

Noce moscata q.b.

Burro 15 g

Sale fino q.b.

Pepe nero q.b.

PER IL CONDIMENTO

Salvia 1 mazzetto

Burro 100 g

Parmigiano reggiano 80 g

PROCEDIMENTO

Una volta preparata la pasta fresca, tritate una cipolla e fatela rosolare in padella con un po’ d’olio e il burro. Aggiungete poi gli spinaci, un filo d’acqua e lasciateli appassire.

Una volta cotti asciugateli bene in modo che non risultino acquosi, sminuzzateli e versateli in una ciotola con la ricotta, i formaggi grattugiati e un pizzico di noce moscata.

Formate con un coppapasta tanti dischi quanto saranno i ravioli, formate con l’impasto una piccola ciambellina e appoggiate al suo centro il tuorlo dell’uovo. Bagnate i bordi del raviolo e richiudetelo, aiutandovi magari con una forchetta in modo da essere certi che sia ben sigillato e creare un grazioso effetto decorativo.

Per la cottura, basteranno un paio di minuti in acqua bollente e una ripassata in padella con burro, salvia e una grattugiata di parmigiano.

SUGGERIMENTO

Potete realizzare un unico grande raviolo con un tuorlo normale o tanti ravioli più piccoli utilizzando piccole uova di quaglia.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply